In attesa del fischio di inizio di Italia-Francia, intervistiamo!

Visto il successo riscontrato con l'intervista precedente, ho deciso di portare avanti quest'idea, intervistando man mano tutti i giocatori dei BlacKnights. Il giocatore, o meglio, la giocatrice che ho intervistato per voi oggi è Maione Michela della categoria Und14 Femminile, e gioca nel ruolo di mediano.

Ciao Michela, spesso le persone criticano il nostro sport perché per loro "molto violento", e se a praticarlo è una donna i pregiudizi accrescono, come affronti le persone quando ti pongono questi "problemi"?
Ci sono stati tantissimi casi in cui il rugby è stato giudicato senza essere adeguatamente conosciuto; io davanti a queste situazioni ho sempre risposto che, il rugby può sembrare violento ma in realtà è uno sport amichevole, dove noi giochiamo CON un avversario, non CONTRO un avversario.
Perché una ragazza dovrebbe scegliere il rugby?
Io personalmente,ho scelto il rugby perché è uno sport intelligente, dove c'è molto gioco di squadra, non c'è troppa rivalità tra i giocatori e perché non c'è "discriminazione" tra le diverse categorie.
Perché scegliere i Blacknights invece?
Io ho scelto i Blacknights non perché è una squadra forte, ma perché è formata da ragazzi simpaticissimi e da coach che ti aiutano in qualunque situazione.
C'è qualcuno da cui prendi spunto?
Ho sempre preso spunto dal coach Andrea che è sempre a disposizione e che aiuta e ci sostiene sempre sempre in qualunque situazione.

Come avete potuto notare, anche Michela è molto decisa come giocatrice e non lascerebbe mai la nostra squadra.
Ci tengo a ricordarvi dell'appuntamento con la categoria Und14 che domani, 12.03.2017, giocherà a Benevento alle 15.00.
Adesso vi lasciamo al sabato di Rugby con Italia-Francia.
Vi ringrazio, e come sempre; Forza BlacKnights!

Kimberly Clara Cervone